Recensioni
Fractal Filters: prismi per fotografie creative

FRACTAL FILTERS

19/10/2016
Simone Conti
2 commenti ]

Fractal Filters: prismi per fotografie creative

Fractal Filters: 3 prismi creativi per giocare bene e in modo alternativo con il “vedo-non-vedo”, oltre a fornire un modo facile per fare del layering direttamente in scatto.
Li ho provati per te, ecco com’è andata!

 

Qualche mese fa Gloria ha postato un link sulla mia bacheca Facebook con leggerezza, solo per farmi sorridere riguardo uno degli usi del “prisma” nella fotografia di matrimonio… e chiedere un mio parere in merito. Mai avrebbe pensato di innescare una conversazione così vivace con tante persone che hanno dimostrato interesse per un prodotto non così noto.

Il post di Gloria iniziava così: «Sono una c***** pazzesca? Non lo so, ma quando Pollo mi ha chiesto “Li hai già comprati?” ho aspettato qualche secondo prima di rispondere un incertissimo “no”.»

Da una rapidissima indagine ho scoperto che l’inventore dei Fractal Filters è di San Francisco e ho impiegato letteralmente due secondi prima di decidere di inviargli un’email. Nikk, il papà dei Fractal Filters, mi ha incontrato per pranzo in un diner su Mission St dopo una decina di giorni dalla prima email e mi ha lasciato un kit completo di Fractal Filters in prova.

Da parte mia ho impiegato un bel po’ di tempo prima di riuscire ad incastrare ogni cosa, ma oggi finalmente sono pronto a dirti cosa ne penso – anche a te Gloria! Poi decidi tu se sono “una c***** pazzesca” oppure no 😉

Fractal Filters al lavoro sui dettagli dei tavoli degli invitati
Fractal Filters al lavoro sui dettagli dei tavoli degli invitati

LEGGI TUTTO >>