Fotografia
Che macchina compro?

VYGOR OPERA RUV – PROTOTIPO PRESENTATO IN ANTEPRIMA AL MOTORSHOW 2014

13/12/2014
Simone Conti
4 commenti ]

Che macchina compro?

Ci sono decine, centinaia di macchine fotografiche in commercio: come fai ad orientare i tuoi acquisti?
Ecco un metodo per orientarsi in 3 facili step!

 

Il Natale si avvicina a grandi passi, anzi ormai è praticamente “domani” e le domande frequenti che ricevo nella mia casella email si rivelano, in modo inquietante, quasi sempre le stesse. È sempre più difficile riuscire a rispondere a tutti: sono veramente tantissimi i fotografi che seguono FotografiaProfessionale come, del resto, fai anche tu!

In particolare le domande più frequenti che ricevo riguardano due argomenti specifici: quale sia la miglior macchina per un determinato budget o, più in generale, quale sia la migliore macchina che si possa acquistare e, naturalmente, richieste di consigli e suggerimenti riguardo a quali siano gli accessori migliori, quelli indispensabili e le varie accortezze per realizzare un primo piccolo spazio adibito a sala posa.

Il tuo Studio in 16mq
Alla seconda domanda ho risposto in modo piuttosto dettagliato in un recente videocorso gratuito e facilmente scaricabile nel quale parlo proprio dell’argomento mostrando anche alcune soluzioni pratiche per realizzare uno studio in soli 16 metri quadrati.

Alla prima domanda, invece, mi trovo ancora a rispondere, in modo preciso, singolarmente, molto spesso. Ho così deciso di provare a dare una risposta generica che non parta da un caso singolo ma si possa adattare alle esigenze di ognuno.

Come può essere? Sono sicuro che te lo stai chiedendo! Beh, molto semplice… Una “guida” di questo tipo non può essere un semplice consiglio pratico tra il modello A e il modello B, tra la marca C e la marca N… uno strumento efficace per consentire di effettuare una buona scelta deve andare a costituire un metodo: un sistema che ti consenta di decidere attraverso un processo che identifichi quali sono marca e modello che fanno realmente per te!

LEGGI TUTTO >>

Fotografia
Ovunque tu sia, prenditi il tempo per fotografare!

UN PUNTO INCREDIBILE DAL QUALE SCATTARE! – © THE NORTH FACE

04/02/2014
Gloria Soverini

Ovunque tu sia, prenditi il tempo per fotografare!

Per ora è brutto tempo, oggi nevica e in alto, sulla cresta dove passa a via Schell oltre i 6000 metri, tira vento e c’è un ghiaccio durissimo. Non si può salire adesso. Non c’è nient’altro da fare che aspettare, non si può sapere quanto.
Potrebbe essere una settimana, come dicono le previsioni, o forse un altro mese.
Ci sono dei momenti nella vita in cui bisogna imparare ad avare pazienza, in montagna è fondamentale,
altrimenti si rischia di farsi male o peggio di lasciarci le penne. Abbiamo tempo per salire fino al 21 marzo quando finirà l’inverno.
Cosa è un mese nel tempo totale della nostra vita? Niente. Noi qui non abbiamo fretta. 

 

Simone Moro – @ The North Face

Queste sono le parole che leggiamo il 2 febbraio sul diario di bordo on-line di Simone Moro, a quota 6000 metri sul Nanga Parbat, la nona montagna più alta del mondo.
Ci sono 3 alpinisti esperti, Simone Moro, David Göttler ed Emilio Previtali che scalano questo gigante da 8125 metri di altezza dal 31 dicembre e tentano un’impresa incredibile (nei 16 precedenti tentativi di scalata in inverno, la vetta non è mai stata raggiunta), 3 persone superequipaggiate per affrontare temperature incredibilmente basse, venti forti e nevicate improvvise.

LEGGI TUTTO >>

Recensioni
“S” come… Evolusione!

“S” COME… EVOLUSIONE!

28/03/2013
Simone Conti
3 commenti ]

“S” come… Evolusione!

Sono nuovamente ammalato. Purtroppo non esiste vaccino. La cura è costosa, ma poi nemmeno così tanto… in realtà sto già tentando di fare “autoconvincimento inconscio”. In questo caso il tempo fatica a lenire le sofferenze. La mia è una malattia grave, soprattutto presta attenzione, perché è contagiosa. La malattia è così virulenta che solo la lettura di quanto segue potrebbe trasmetterti l’infezione.

Se vuoi restare sano e vuoi evitare di contrarre il virus anche tu, ti invito a NON LEGGERE oltre. La situazione è seria, il pericolo di contagio reale. Lo dico per la tua salute… NON PROSEGUIRE nella lettura!

LEGGI TUTTO >>

Recensioni
Diamo uno sguardo alla lettera “M”

LA MIRRORLESS DI CASA CANON – CANON EOS M

07/12/2012
Simone Conti
4 commenti ]

Diamo uno sguardo alla lettera “M”

Durante il workshop Photoshop LIVE! ho avuto occasione di parlare con uno dei partecipanti a proposito della nuova mirrorless Canon: la Canon EOS M. Me ne ha parlato bene, soprattutto per quanto concerne la scarsa rumorosità del sensore e mi ha fatto venire una gran voglia di provarla, fare qualche test e qualche scatto. Nei giorni passati, grazie a una iniziativa di Canon Italia, ho avuto modo di provarne una per un paio di giorni e “toccare con mano”.

LEGGI TUTTO >>

Recensioni
Nikon… ma perché?

NIKON V1

26/09/2011
Simone Conti

Nikon… ma perché?

È quasi una settimana che ci penso ad intervalli più o meno regolari. Proprio non riesco a capire e il pensiero torna costantemente lì. Cerco di vedere le cose da un altro punto di vista. Trovo il modo di vedere la questione sotto un’altra luce… in fotografia spesso aiuta! Per quanto io mi sforzi… non riesco a capire…

Magari riuscirai a darmi una mano tu. Forse riuscirai a farmi vedere lati positivi e caratteristiche incredibili che svariati blogger americani e (fortunati?) fotografi che hanno avuto modo di provarla sono riusciti a celare così bene. Spero sinceramente di ricevere vari commenti a questo post, perché avere una visione corale di tanti punti di vista credo sia l’unico modo per capire se sono io ad avere un quadro distorto delle cose.

LEGGI TUTTO >>

in questo articolo si parla di...

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Recensioni
L’oggetto del desiderio… almeno il mio!

FUJI-X100

20/03/2011
Simone Conti
9 commenti ]

L’oggetto del desiderio… almeno il mio!

Fuji Finepix X100
L’oggetto del Desiderio

Negli ultimi due mesi ho un’ossessione (in realtà più di una… ma questa è tra le principali!) e questa ossessione ha marca e modello. Tra le novità del Photokina 2010, mi era sfuggita. Solo all’inizio di quest’anno, analizzandone le caratteristiche tecniche sulla carta e leggendo le recensioni di qualche fortunato, scelto per poter provare una versione preliminare, l’interesse è salito fino a diventare una vera e propria ossessione. Si tratta, tra l’altro di una ossessione dilagante che, come un virus, si sta propagando tra tutti i fotografi su internet e ha portato alla nascita di aste eBay che la mettono in vendita anche a 5/6 volte il suo valore commerciale.

Di cosa sto parlando? Forse l’avrai già riconosciuta dalla foto qui a fianco… Vediamone le caratteristiche salienti:

  • Fotocamera compatta
  • 12.3 MegaPixel
  • Sensore CMOS di grandi dimensioni (APS-C)
  • Obiettivo fisso f/2 – 23mm (equivalente a un 35mm)
  • Scatta in RAW
  • Mirino ottico a telemetro
  • Estetica retrò mozzafiato

Non ne hai mai sentito parlare? L’hai riconosciuta vero? Ovviamente sto parlano della

Fuji FinePix X100

Una delle domande che mi sono fatto spesso nel recente passato è: perché piace così tanto questa fotocamera che ancora in pochissimi hanno toccato? Cos’è che attrae tutti i fotografi? Le sue caratteristiche tecniche sono sufficienti per decretarne, a priori, il successo? Come è possibile che, nonostante ancora la commercializzazione non sia capillare in tutto il mondo (ad esempio in Italia non è ancora disponibile!), Fuji abbia già dichiarato di non riuscire a supportare la domanda con una sufficiente capacità produttiva?

Se vuoi evitare di contrarre il virus che mi ha contagiato… ti prego NON LEGGERE OLTRE!

LEGGI TUTTO >>