Fotografia
Il Mattino ha l’Oro in Bocca

IL MATTINO HA L’ORO IN BOCCA

09/09/2016
Simone Conti
5 commenti ]

Il Mattino ha l’Oro in Bocca

Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca Il mattino ha l’oro in bocca…

Potrei continuare a scriverlo per ore. Qui a San Francisco non fa freddo come all’Overlook Hotel e io non mi chiamo Jack, ma ogni tanto mi sento un po’ a metà tra Jack Nicholson in “Shining” e Lino Banfi in “Vieni Avanti Cretino” (se non lo hai visto cerca “Grazie, la sua soddisfazione è il nostro miglior premio” su Youtube! 😉 ).

Ti aspetti un nuovo posto sul blog di FotografiaProfessionale, non è così? Ormai sei abituato a vedere almeno due pubblicazioni settimanali, ma io come ti dicevo sono a metà tra il blocco dello scrittore e l’iperattività cognitiva da vita a San Francisco.

Oggi da quando mi sono alzato ho coordinato i nuovi sviluppi del sito di FotografiaProfessionale, fatto testing e debugging di alcune funzionalità, fatto la postproduzione di uno shooting, inviato 4 preventivi a dei clienti prospect, sono andato a prendere Jen all’aeroporto di ritorno da Londra, ho fatto 30 minuti di coda per entrare in autostrada (giusto perché il volo era in ritardo di un’ora e il tutto si è incastrato con l’ora di punta) e infine organizzato alcuni dettagli del prossimo matrimonio che scatterò qui a San Francisco tra una decina di giorni… biribiribì, non c’è, non c’è, la sua soddisfazione è il nostro miglior premio! Il bello è che ora devo scrivere il nuovo articolo per il sito. Ah, no… lo sto scrivendo… Vedi, perdo pezzi. Qui è mezzanotte, a Jen hanno perso il bagaglio in un volo mono-tratta, mono-compagnia… che era pure in ritardo di un’ora (e quindi avevano tutto il tempo di caricare i bagagli!) e sto aspettando il delegato British Airways che ci riporti la valigia (qui sono efficienti… se sei sveglio il fattorino consegna anche in piena notte!).

LEGGI TUTTO >>

Fotografia
Ho conosciuto l’Impossibile! Ero tutt’orecchi…

I AM ALL EARS

08/08/2015
Simone Conti
1 commento ]

Ho conosciuto l’Impossibile! Ero tutt’orecchi…

Come tutte le estati, visto che gli impegni lavorativi tendono ad assottigliarsi (quest’anno non è il caso!), dedico sempre un po’ più di tempo alla formazione personale. Proprio perché con Fotografia Professionale sono in prima fila come trainer in svariati workshop, sono il primo a riconoscere valore nell’aumentare le conoscenze. Imparare a fare nuove cose o capire come fare meglio quelle che sono già in grado di fare da tempo, ma anche il confronto con altri professionisti e, perché no, anche con gli appassionati è, per me, sempre stimolante e interessante.

Spesso ho frequentato workshop dove ero al corrente di praticamente tutto quanto compreso nel programma, ma sempre sono “tornato a casa” arricchito, con qualcosa in più per il mio bagaglio di esperienza.

Quest’anno ho conosciuto l’Impossibile!

LEGGI TUTTO >>

Fotografia
Basta con questi Megapixel!

I NUOVI IPHONE6 E IPHONE6 PLUS

12/09/2014
Simone Conti

Basta con questi Megapixel!

Un paio di giorni fa mi sono organizzato a puntino. Ho sistemato le cose da ultimare durante la giornata e mi sono tenuto libero tra le 19.00 e le 21.00. Si tratta di un rituale che ripeto qualche volta ogni anno. Almeno un paio di volte all’anno ci sono quelle due ore tra le 19.00 e le 21.00 che, per me, devono essere libere, la connessione ad Internet deve essere sgombra ed efficiente… e quella punta di aspettativa.

Forse hai già intuito di cosa sto parlando, anche perché la foto di copertina dovrebbe averti dato un bell’ indizio!

LEGGI TUTTO >>

in questo articolo si parla di...

, , , , , , , , ,
Fotografia
Passione, amore e curiosità… Fotografia fatta da persone vere!

EYEEM – PERSONE VERE CHE AMANO LA FOTOGRAFIA

20/08/2014
Simone Conti
7 commenti ]

Passione, amore e curiosità… Fotografia fatta da persone vere!

Innanzitutto ti devo chiedere scusa, in questi ultimi giorni ho una vera e propria ossessione per i “cani tamponati”. Da piccolo li chiamavo così e, negli ultimi giorni, sono diventati un vero e proprio lietmotiv dei miei scatti: qui ne sono completamente circondato… sembra che vadano molto di moda! Se in questo periodo stai seguendo il mio stream su Instagram oppure su EyeEm probabilmente te ne sarai accorto!

Come? Non sai cosa sia EyeEm? Veramente? Eppure ne avevo parlato anche in un articolo di diverso tempo fa riguardo la “fotografia mobile”!

Bulldog Obsession
Bulldog Obsession

LEGGI TUTTO >>

Fotografia
SmartPhotography… La macchina perfetta è quella che hai sempre con te!

IPHONEGRAPHY MOSAIC

12/01/2013
Simone Conti
8 commenti ]

SmartPhotography… La macchina perfetta è quella che hai sempre con te!

Negli ultimi anni abbiamo assistito a una sempre maggiore diffusione della fotografia. La crescita del numero di foto scattate è aumentato in maniera esponenziale. Solo negli ultimi 10 anni il tasso di immagini prodotte nel mondo è aumentato circa del 450%. Ognuno di noi, professionista o meno, crea immagini a ripetizione e il numero di fotografie di qualità è decisamente aumentato secondo me. Molte più persone hanno accesso alla fotografia e la fotografia non può fare altro se non beneficiarne!

Numero di foto scattate ogni anno dal 1838 al 2011
Numero di foto scattate ogni anno dal 1838 al 2011

Sempre più sono convinto che la migliore macchina fotografica che si possa avere è quella che posso portare sempre con me. Ecco perché adoro la mia Fuji X100 (e non vedo l’ora di mettere le mani sulla nuova Fuji X100S!), ma ancora di più adoro il mio iPhone. Certo la qualità fotografica di un’immagine prodotta da uno smartphone e quelle prodotte con una EVIL di classe elevata o, ancora meglio, da una reflex o da una medio formato digitale non sono certamente paragonabili. La differenza di qualità si vede, eccome! La vera differenza la fa l’aver avuto la possibilità di catturare uno scatto oppure no.

Preferisco avere una foto sgranata, poco definita, magari sfocata (del resto adoro ancora la mia Holga 120GN! 🙂 ), piuttosto che non avere neppure avuto la possibilità di farla. Poi, con la foto nel “carniere”, avrò la possibilità di decidere se tenerla o gettarla. Non sei d’accordo?

LEGGI TUTTO >>

Recensioni
Le scatole sulla nuvola

BOX IN THE CLOUD

17/10/2011
Simone Conti

Le scatole sulla nuvola


In un mio recente articolo relativo alla fotografia di paesaggio ho fatto un breve accenno a un servizio online che fornisce spazio di archiviazione gratuito per l’archiviazione e la sincronizzazione dei propri dati sulla tanto attuale e popolare “Nuvola”.

L’archiviazione online credo sia molto utile e comoda per avere sempre con sé i propri dati e poterne usufruire ovunque in qualunque momento. Nel panorama attuale esistono un’infinità di opportunità per accedere a questo tipo di servizio e, con una semplice ricerca su Internet, è possibile scoprire veramente tanti fornitori che ci offrono questa possibilità ai più disparati costi. Alcuni servizi offrono gratuitamente delle funzionalità che è veramente un peccano non sfruttare!

Oggi vorrei parlare di due servizi che considero al top per servizio offerto, praticità d’uso e funzionalità. Ciascuno dei due servizi ha le proprie peculiarità e i propri punti di forza. In un caso sicuramente la massima praticità, nell’altro la sproporzionata dimensione dello spazio di storage fornito del tutto gratuitamente.

I due servizi online ai quali mi sto riferendo sono rispettivamente DropBox e Box.net. Vediamo ora nell’ordine:

  • di cosa stiamo parlando
  • possibili utili applicazioni al mondo della fotografia
  • confronto testa a testa delle funzionalità

LEGGI TUTTO >>

Recensioni
Un regalo di Natale per chi scatta in studio…

SHUTTERSNITCH SU IPAD – CROP MARK

14/12/2010
Simone Conti
1 commento ]

Un regalo di Natale per chi scatta in studio…

Il Natale è vicino, la corsa ai regali è iniziata e i gadget tecnologici, soprattutto quelli che semplificano o rendono migliore la vita, sono sempre molto apprezzati come dono… Ma cosa c’entra tutto questo con la fotografia? Cosa c’entra con la fotografia in studio?

Nulla… O QUASI!!!

Conosci l’iPad? Ne hai già uno e lo utilizzi per mostrare il tuo portfolio in “mobilità”? Sai che potrebbe esserti utile anche quando scatti in studio? Questo vale sia che tu ti occupi di moda, di still life o di ritratti…

Vediamo come… ti propongo una ricetta!

Lo scatto in studio con iPad
ShutterSnitch on iPad © Simone Conti

Scatto in Studio
con iDevice

(iPad/iPhone/iPod touch)

Ingredienti:
1 iDevice (sia esso iPad, iPhone o iPod touch)
1 Rete WiFi
1 Fotocamera Digitale (con connessione WiFi)
1 App (ShutterSnitch)

LEGGI TUTTO >>