Interviste
MUSTAFA SABBAGH: OSSESSIONI E QUASI-VERITÀ

© MUSTAFA SABBAGH

08/07/2014
Gloria Soverini
1 commento ]

MUSTAFA SABBAGH: OSSESSIONI E QUASI-VERITÀ

A maggio Simone Poletti mi ha detto: “Ti porto a vedere la mostra di un fotografo che secondo me ti piace”, ed in effetti aveva così tanto ragione che ho pensato anche di intervistarlo…
Mustafa Sabbagh è stato immerso per anni nelle atmosfere della moda; è stato assistente di Richard Avedon, ed oggi si distingue per le sue immagini eleganti, ma allo stesso inquiete, disturbanti, ricercate. La volontà di conoscere meglio la persona dietro la macchina fotografica è stata esaudita dalle sue risposte cordiali e profonde, ma anche dalle pieghe dei suoi neri, dalla pelle dei suoi soggetti (a lui così cara), dal gusto così classico ma così moderno dei suoi set; forse mai come in questo caso ho sentito una certa vicinanza con il fotografo “interrogato”, sarà per i sorrisi che sono affiorati sulle mie labbra man mano che le risposte si svelavano, oppure per il modo concreto in cui riesce a concatenare riflessioni e concetti diversi fra loro, e a trasporli in immagini.
Insomma, un fotografo poliedrico con una solida base di pensiero che sfocia in un’azione conturbante dai risultati inaspettati.
Che dici, facciamo cominciare sì o no quest’intervista? 😉

LEGGI TUTTO >>

News ed Eventi
Flags of America

© STEPHEN SHORE

01/01/2013
Ingrid Iotova

Flags of America

Sicuramente questo fine settimana, non me li farò scappare!
Di chi parlo?
… Ansel Adams, Robert Adams, Diane Arbus, Richard Avedon, Wynn Bullock, Harry Callahan, Paul Caponigro, Walter Chappell, Van Deren Coke, Bruce Davidson, Roy DeCarava, Robert Frank, Lee Friedlander, John Gossage, Ralph Eugene Meatyard, Robert Misrach, Irving Penn, Stephen Shore, Aaron Siskind, Edward Weston, Minor White, Garry Winogrand, ognuno di loro rappresentato dalle sue immagini, le nuove opere acquisite dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, per la collezione di fotografia internazionale, e che ripercorrono il lavoro di questi ventidue autori che, tra gli anni Quaranta e gli anni Settanta, hanno scritto alcune delle più importanti pagine della fotografia americana.

Testimoni del proprio tempo, sono stati e tuttora continuano ad essere un modello per le nuove generazioni di fotografi.

La raccolta di immagini regala una panoramica della fotografia americana del ‘900.

La mostra, inaugurata il 15 Dicembre 2012, si protrarrà fino al 7 Aprile 2013, ospitata negli spazi espositivi di Fondazione Fotografia:

Ex Ospedale Sant’Agostino
Largo Porta Sant’Agostino, 228
Modena

Orari di apertura

  • martedì 11-13 / 15-19
  • mercoledì-venerdì 15 – 19
  • sabato, domenica e festivi 10-20

Biglietto d’ingresso

  • € 5,00 (valido per tutte le mostre in esposizione)
  • gratuito: under 12 /stampa accreditata /disabili con accompagnatore /scuole (su prenotazione)
  • Ingresso gratuito tutti i martedì (escluso festivi)

Ché dire… se sei nei paraggi, da qui al 7 Aprile, tassativamente da vedere!

🙂
Ciao,

Ingrid