News ed Eventi
Il team di FotografiaProfessionale: Simone Poletti

SIMONE POLETTI – FOTOGRAFIAPROFESSIONALE.IT

02/08/2018
Francesca Pone

Il team di FotografiaProfessionale: Simone Poletti

 

 

Simone Poletti, 46 anni, è il fondatore di FotografiaProfessionale: il progetto nasce con tre amici e soci e Simone entra, quasi per caso, nel mondo della formazione. Gli piace imparare e condividere con gli altri ciò che sa: grazie al percorso di Accademia di Post e i Workshop, vede sempre più persone sorprese da ciò che possono imparare a fare ed il suo lavoro gli permette di aiutare gli altri a far evolvere i loro sogni.

Vedere gli altri felici di imparare gli ricorda un giovanissimo Simone entusiasta di aver raggiunto i suoi obiettivi 🙂

Trainer di FotografiaProfessionale e dell’Accademia, già da piccolo si immaginava illustratore e poi pubblicitario, professione che per qualche anno ha portato avanti.

I suoi hobby sono, in primis, la grafica e la comunicazione: da qui nasce anche la passione per l’arte legata al mondo della grafica, che lo stimola a visitare diverse mostre.

E poi… Il calcio, infatti con i suoi amici segue la squadra della sua città.

È appassionato di “musica rumorosa”, come gli piace definirla, per partire dal punk e via via con gli altri generi. Amante del cinema, alla domanda “Qual è il tuo regista o film preferito?” si è trovato un po’ in difficoltà: sicuramente “I duellanti” di Ridley Scott, il cinema di Wes Anderson, Aronofsky e Kubrick.

Simone, poi, colleziona libri e gli piace scoprire nuovi autori e modi di scrivere: tra i preferiti, sicuramente “Tu, sanguinosa infanzia” di Michele Mari e “Meridiano di sangue” di McCarthy.

Il suo sogno nel cassetto, a quanto pare, è già stato realizzato ed è in continuo aggiornamento: fare e vivere di quello che gli è sempre piaciuto. Simone vive delle sue passioni e nel cassetto ha lasciato diversi progetti che, per mancanza di tempo, lo stanno ancora aspettando. Chissà, magari nei prossimi anni 🙂

 

Francesca

News ed Eventi
Annuncio shock da Adobe: è la fine di Photoshop?

IL TRAMONTO DI PHOTOSHOP?

01/04/2015
Simone Poletti
3 commenti ]

Annuncio shock da Adobe: è la fine di Photoshop?

L’annuncio è arrivato dall’alto, direttamente dalla poltrona del CEO di Adobe Systems Shantanu Narayen ed è destinato a fare molto rumore!

Dall’head quarter di San Jose rimbalza in queste ore in tutto il mondo una notizia che ci ha lasciato quantomeno perplessi: Adobe Systems sarebbe intenzionata ad interrompere momentaneamente lo sviluppo di Photoshop, ufficialmente per dedicare tutto il focus del proprio team di programmatori alla creazione di una versione di Lightroom molto più potente e professionale e che, udite udite: dovrebbe avere i LIVELLI!!!

A parte lo sconcerto generale, la decisione annunciata da Narayen avrebbe motivazioni commerciali piuttosto solide, infatti Photoshop è stato ormai definitivamente superato da Lightroom per vendite e diffusione (come già riportato in questo mio articolo), ma quello che Adobe non dice, o dice solo fra le righe, è che la versione Cloud di Photoshop non avrebbe riscosso il successo atteso e che, soprattutto, non avrebbe risolto il problema della pirateria.

Fonte: Digital Photography School
Fonte: Digital Photography School

Così, a 25 anni esatti dalla sua nascita, Photoshop potrebbe essere “parcheggiato” in doppia fila per lasciare il palcoscenico a Lightroom nella sua verisone dopata.

Ma perchè questa decisone? C’entra solo la crisi di Photoshop?

Pare di no, pare che abbia inciso molto anche lo sviluppo di Capture One come concorrente primario di Lightroom. Adobe si era un po’ seduta sugli allori dopo l’annuncio di Apple dell’interruzione dello sviluppo di Aperture, primo concorrente nel campo dello sviluppo del RAW, ma ora la nuova versione di Capture One sta rosicchiando quote di mercato a Lightroom e i capoccioni di Adobe sembrano non aver gradito.

L'evoluzione di Photoshop
L’evoluzione di Photoshop

Proprio al confronto fra Lightroom e Capture One ho dedicato il mio ultimo articolo, ma mai avrei pensato di trovarmi di fronte ad uno scenario come quello annunciato da Adobe nella notte (stamattina per noi europei). La notizia, comparsa sul sito Adobe.com è stata rimossa dopo poche ore, scatendando una ridda di commenti sulla data di pubblicazione (1 Aprile…), e lasciando tutti un po’ perplessi.

Cosa ci dobbiamo aspettare quindi? Siamo al tramonto di Photoshop? O è solo un pesce d’Aprile?