Post-produzione
Realizzare un’ombra in pochi passaggi

COME REALIZZARE UN’OMBRA

05/12/2012
Simona Giglioli

Realizzare un’ombra in pochi passaggi

Ciao!

Come ben sai dove c’è luce c’è ombra… e che ombra! In un oggetto l’ombra è fondamentale perchè regala profondità e forza ed è importante quanto la luce. Se ci fai caso, tra le immagini di still life più riuscite, ci sono scatti puliti dove l’oggetto e la sua ombra sono indiscutibilmente i protagonisti. E a volte ahimè… ti capita di dover unire due immagini di still life scattate in modo leggermente diverso, sulle quali devi intervenire per sistemare luci e ombre… vero?

Bene… invece di metterti a cercare l’ombra, perchè non ne rifai una nuova?

Non ne sai nulla di prospettive… e di disegno… e non hai idea di come agisce una luce?… (ai ai ai quest’ultimo punto è a tuo sfavore perchè dovresti saperlo… ho un corso da suggerirti niente male!!! 😉 ) per il resto… non ti preoccupare… oggi vediamo come realizzare un’ombra realistica in modo semplice e senza troppe elucubrazioni geometriche!!!

Ma prima… un paio di consigli generali che torneranno utili:

Per prima cosa accendi la luce! Quale?

Bisogna valutare quale tipo di luce cade sull’oggetto. Ecco qualche esempio:

  1. Luce puntiforme: ha raggi direzionali ed è quella della lampadina, genera ombre definite
  2. Luce spot o faro: ha raggi direzionali ma concentrati in un punto quindi crea un fascio di luce conico, genera ombre definite
  3. Luce infinita: ha raggi paralleli ed è quella ad esempio del sole, genera ombre definite
  4. Luce soffusa o diffusa: ha raggi diffusi e opachi ed è quella di una lampada o di una luce con diffusore, genera ombre non definite e morbide

Ed ecco l’ombra…

Sull’oggetto:

  • ombra propria– è l’ombra sull’oggetto ovvero la parte non illuminata dell’oggetto che risulta più scura,
  • ombra autoportata- è l’ombra generata dall’oggetto su se stesso, non è sempre presente, lo è soprattutto se si tratta di oggetti dalla forma non semplice

Sulla superfice:

  • ombra portata– è l’ombra dell’oggetto sulla superfice più scura dell’ombra propria


Ricapitolando devi considerare:

  1. La posizione della luce
  2. Che tipo di luce colpisce l’oggetto
  3. Il piano e la superfice
  4.  La forma dell’oggetto

 

Generalizzando tieni presente che:

  • più l’oggetto si avvicina alla fonte luminosa più l’ombra sarà tenue…
  • nell’ombra stessa… più un’ombra si allontana dall’oggetto che l’ha generata e più tende a indebolirsi e a sfocarsi, ovvero alla base dell’oggetto sarà più forte e andrà via via sfocando (questa considerazione è da fare quando hai a che fare con ombre lunghe).
  • più la luce colpisce l’oggetto con forte inclinazione, più l’ombra sarà lunga

 

Tenendo sempre presende queste indicazioni generali sarai in grado di realizzare un’ombra realistica.

E ora un esempio con photoshop partendo da zero:

Imposta uno sfondo neutro e immagina da dove viene la luce.

Impostazione di un fondo neutroCrea due sfumature, una chiara e una scura. Per crearle seleziona lo strumento gradiente dal pannello degli strumenti e impostalo da colore bianco a trasparente. Trascina il gradiente sullo sfondo creando una sfumatura dall’angolo in alto a quello opposto, in questo esempio la luce verrà da qui. La stessa cosa impostando il colore nero per l’area che dovrà risultare più scura (in questo caso quella opposta)

Incolla la mela o un qualunque altro oggetto…

più luce sull'oggetto incollato con i livelli di regolazioneIo ho aggiunto due livelli di regolazione che aumentano l’esposizione sull’oggetto per farlo sembrare più in luce… ovvio questo può essere fatto o meno e dipende dall’immagine con la quale lavori.

Ora realizza l’ombra che avrà pressochè la forma dell’oggetto. Clicca sull’iconcina in basso del pannello dei livelli creando un livello nuovo. Sposta il livello nuovo sotto a quello dell’oggetto.

Quindi posizionati sul livello dell’oggetto e premi Cmd/Ctrl + click … ti si attiverà la selezione dell’oggetto. Posizionati sul livello vuoto sottostante e riempi di nero premendo Alt+backspace se nei colori il nero è in primo piano.

Ora bisgona distorcere l’ombra. Per farlo prendi in considerazione tutte le cose dette in precedenza. Considera la direzione e il piano. Bene… posizionati sul livello dell’ombra. Seleziona dal menù Modifica>Trasforma>Distorci. Ora con il puntatore puoi prendere gli angoli dell’ombra e posizionarli sul piano come desideri, cercando di fare attenzione a come la realizzi. Come vedi è molto semplice spostare e deformare. (Puoi ottenere lo stesso risultato utilizzando anche le altre voci del menù, infatti sotto a modifica puoi trovare inclina e prospettiva… ma a me non danno i risultati che vorrei… per me è più rapido usare distorci).

Distroci l'ombra rispettando le prospettiveBene… una volta terminato di posizionare l’ombra rispettando le prospettive, devi renderla più realistica.

Sfoca l’ombra. Posizionati sul livello dell’ombra. Vai in Filtro>Sfocatura>Controllo sfocatura, e imposta un valore che ti soddifa… (non esagerare).Sfocatura

Adesso, devi rendere l’ombra più sfumata nella parte più lontana dall’oggetto.Quindi, rimanendo sempre sul livello dell’ombra, clicca sull’iconcina della maschera in basso nel pannello dei livelli, ti si formerà a fianco una maschera di livello bianca. Seleziona lo strumento gradiente, posizionati sulla maschera di livello appena fatta e crea una sfumatura nera da destra a sinistra che nasconde e ammorbidisce lievemente l’ombra.Gradiente sull'ombra per ammorbidirne la fine

Un’ombra realistica come abbiamo detto è più scura sotto all’oggetto… per migliorarla ulteriormente puoi duplicare il livello dell’ombra trascinandolo sull’icona in basso nel pannello dei livelli, spostarlo leggermente sotto all’oggetto, in modo che alla base dell’oggetto si veda un’ombra di appoggio, e mascherare come fatto in precedenza fino quasi in prossimità dell’oggetto.

Seconda ombra e seconda sfumatura gradienteEcco fatto! hai realizzato un’ombra in pochi passi. Puoi migliorare le ombre abbassando l’opacità dei livelli. Puoi migliorare e rendere più realistica l’immagine aggiungendo luce sull’oggetto.

Regolazioni finaliQuesto metodo di lavoro molto semplice può essere utilizzato per realizzare qualsiasi tipo di ombra.

Ti consiglio di guardare e osservere come si comportano gli oggetti sotto la sorgente di luce che vuoi creare o che c’è già, e da li partire per realizzare un’ombra realistica… osserva osserva osserva…

Tieni sempre in considerazione le regole generali dette all’inizio… ricorda che ovviamente con luce da destra l’ombra sarà sul lato di sinistra, con luce dall’alto sarà più centrale, con luce da dietro si svilupperà in avanti…

E ora forza… una mela al giorno… toglie ogni dubbio di torno!

 

Ciao

e alla prossima!